loader image

Angelo di Gennaro presenta

C'è posto per Teo

angelo-di-gennaro-foto-1-removebg-preview

Eccoci qui, dopo questa astinenza dal teatro, elemento che ci tiene in vita in tutti i sensi e che ci trasmette grande passione, senza la quale sarebbe impossibile fare il teatro.
Abbiamo dimostrato tutto l’amore possibile per il teatro durante il lockdown con foto ma anche video, ne ho visti tanti, e ne ho fatto qualcuno anche io, e, finalmente, nonostante le tante difficoltà e le restrizioni, possiamo dire di avercela fatta.
Il nostro ritorno è una dimostrazione, con tutta la passione di questo mondo di accettare qualsiasi difficoltà, forse anche non giustificata,
perchè volevamo tornare, abbiamo detto che avevamo voglia e non ci siamo contraddetti. Abbiamo lottato, in primis io, affinchè potessimo avere il piacere di ritornare a teatro.
Poi posso anche toglierti qualcosa dalla paga ma quello che ti dà il pubblico, quello non ha valore e quando ritorni e vedi che il pubblico ti ha aspettato, ti applaude, ti sorride ed è felice di rivederti sul palco…beh…quello copre anche le ferite che ci portiamo dentro.
Questo è il motivo per il quale io porto in scena questa commedia con la gioia di ritornare a teatro.
Sulla compagnia posso dire che sono splendide persone, io cerco sempre di circondarmi di persone con le quali c’è stima reciproca
perchè solo così si può fare gruppo: Filomena Pisano è una giovane attrice capace di sapersi sdoppiare dalla drammaturgia per passare all’essere
ironica, lo stesso Fabio Reale che è un bravissimo cantante ma ha una grossa attitudine e capacità nella recitazione con la voglia
e con la tenerezza di chi fa il teatro con la passione e basta. Poi c’è un promettente attore anche caratterista che è Mariano Grillo che ritengo
con dei tempi comici giusti con un phisique du role e anche un’espressione facciale quasi da Pulcinella: quel furbo negli occhi. Abbiamo poi Lello Musella, ex membro dei Teandrìa che interpreta un ruolo straordinario e veramente eccezionale.
Poi Felica Del Prete che è un’attrice capace di sapersi adattare ai ruoli.
E’ una compagnia che gioca tutta la commedia con me e Stefano Sannino a cui ho dato anche la regia, sostenendolo in essa, perchè è una commedia
che lui aveva scritta una decina di anni fa e messa in scena e conoscendo la commedia ed i suoi sviluppi.
Stefano Sannino che ritengo essere molto duttile nel teatro capace di starti vicino e di starti a ruota ed ha anche una buona presenza scenica.
Insomma una compagnia fatta con quella serenità ma anche quella gioia di stare sul palco, poi probabilmente sono fortunato perchè hanno
tutti un’ammirazione per me e questo mi aiuta a poter anche suggerire sia prima di andare in scena e addirittura anche durante la commedia.
Una compagnia fatta con passione con bravi attori che sicuramente avranno motivo di poter continuare a sognare.

Angelo di Gennaro

-

C'è posto per Teo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.